Archive for febbraio, 2019

Storia di una borsa: Lady D, Lady Dior

Posted by: admin

febbraio 19th, 2019 >> Blog borse donna

La maison Dior nasce a Parigi, nel 1946 fondata da Christian Dior. Tristemente il fondatore morì dopo soli 10 anni di gestione a causa di un infarto.

Ma quello che fece Christian Dior oltre 70 anni fa, fu creare non una semplice casa di moda, ma un vero e proprio impero, non solo di ricchezza ma anche di stile. Dior è un pilastro della moda, un brand che ha vissuto la storia, e ha fatto la storia, divenendo fonte di ispirazione di altre maison e di tanti stilisti.

A guidare la maison Dior si sono susseguiti grandi stilisti come Yves Saint Laurent, Marc Bohan, Gianfranco Ferré, John Galliano, Raf Simons e infine la grande venuta di una donna, la prima a salire sul trono, Maria Grazia Chiuri.

La it bag Dior: la Lady

Nel 1995, la first lady francese, Bernardette Chirac, chiese alla maison Dior una borsa da poter donare alla Principessa Lady Diana, in occasione della sua visita a Parigi.

Ph: Dior

La maison, al tempo sotto la guida di Gianfranco Ferré, propose una borsa non ancora resa pubblica, chiamata all’epoca Chouchou. Ideata nel 1994, questa borsa nasce dalla volontà di dare vita a qualcosa che fosse fortemente iconico e che rappresentasse in tutto e per tutto l’identità della maison Dior, che fosse riconoscibile.

Ecco che prende forma Chouchou: una rottura con la moda dell’epoca. Da portare a mano, piccola, audace, elegante, fuori dagli schemi.

Quando la borsa venne presentata a Lady Diana, la sua reazione fu scontata: la principessa si innamorò letteralmente della borsa Dior.

In ogni occasione era possibile vedere Lady D in compagnia della sua inseparabile borsa, ed è così che diventò un’icona e il suo successo fu inevitabile. Ecco che la Chouchou, due anni dopo dalla sua creazione, fu ribattezzata Lady Dior!

Una volta lanciata sul mercato la Lady Dior andò a ruba.

Ma non solo Lady Diana fu il volto di questa borsa, altre donne l’hanno rappresentata: Monica Bellucci, Carla Bruni, la meravigliosa Marion Cotillard, musa ispiratrice dal 2008.

Questa borsa è ormai una delle punte di diamante della maison Dior: non c’è donna che non l’abbia desiderata almeno una volta, icona di stile ed eleganza la Lady affascina chiunque.

Con la sua forma quadrata, di dimensioni contenute, da portare a mano. Le sue linee sono semplici, e si combinano in perfetta armonia.

La sua identità è costruita su aspetti emblematici della maison. Una di queste è sicuramente le impunture Cannage, tipico di Dior, formate da una rete di cuciture oblique e perpendicolari, che formano cuscinetti di pelle trapuntati.

La sua impugnatura ad archetto dona eleganza e femminilità alla borsa, da portare tassativamente a mano.

I charm che adornano la Lady sono a tutti gli effetti dei gioielli: vengono infatti ricoperti di un sottile strato di oro. Appese a uno dei manici, le lettere D-I-O-R pendono tintinnando.

Ph: Dior

Lady Dior viene prodotta in tre dimensioni: piccola, media e grande.

La pelle nera è la sua veste tradizionale, ma agli stilisti che si sono susseguiti alla guida della maison, hanno sempre dimostrato tanta fantasia nella scelta dei tessuti e delle fantasie con le quali riprodurla.

Dior Lady Art

Dal 2017 sotto la guida della Chiuri, ogni anno viene lanciato il progetto artistico Dior Lady Art, che ha visto e vede la partecipazione di numerosi artisti di fama mondiale che hanno dovuto interpretare la Lady secondo la loro visione.

Per il 2019, terza edizione del progetto, Maria Grazia Chiuri ha voluto che a partecipare fosse un team di sole donne: undici artiste provenienti da tutto il mondo che hanno rivisitato la Lady secondo il loro punto di vista e secondo il loro concetto di arte, utilizzando differenti materiali, tra cui corde, catene, oro, lenti, roccia e pietre… Una collezione tutta da scoprire!

Lady Dior

ph: Dior

Ph: Dior

Shopper Bag alias Mary Poppins Bag

Posted by: admin

febbraio 7th, 2019 >> Blog borse donna

Qual è l’alleato che ogni donna desidera avere al proprio fianco soprattutto quando deve affrontare un’intera giornata fuori casa o un breve viaggio?

Scarpe Comode? No!

Abbigliamento Pratico? No!

Pochette porta trucco il trucco? No!

Una Shopper Bag! Una delle borse più utilizzate e desiderate dalle donne che hanno sempre tanto da fare, sono sempre in giro, e necessitano di una maxi borsa che permetta di portarsi tutto l’occorrente per affrontare la giornata o un weekend fuori città.

Queste maxi borse non passano mai di moda! Sono adatte alle occasioni più disparate in quanto caratterizzate tendenzialmente da linee semplici, in formato rettangolare, con due comodi manici per portarla a mano ma anche a spalla.

Cugina delle classiche Tote Bag, anche questa deriva dalle semplicissime borse in tele portate a spalla. I direttori creativi delle grandi case di moda hanno reinventato nel tempo il modello base delle shopper bag, stravolgendole e adattandole alla moda contemporanea e alle esigenze della donna moderna.

Le varianti di queste borse sono davvero numerose, ogni brand di moda ha il suo modello di punta, ma resta un punto fermo: la taglia XXL!

 

Le Shopper Bag Griffate

Gucci presenta le sue shopper dalle trapezoidali, alla linea con la testa di tigre disponibile in diversi modelli.

Ph: Gucci

 

 

 

 

 

 

Ophidia GG, forma trapezoidale con le GG di Gucci ripetute a formare il pattern che contraddistingue questa pratica borsa. Disponibile in colori chiari o in nero, è una borsa adatta a tutte le occasioni e che si abbina facilmente ad ogni Outfit.

 

 

Ph: Gucci

 

 

 

 

 

 

 

Gucci propone anche altri modelli di shopping bag, come la borsa Re(Rebelle) in camoscio marrone, dal gusto un po’ retrò, dalla forma trapezoidale ma ultra capiente e comoda.

 

 

Valentino con la sua classica Rockstud mantiene la forma rettangolare, due manici lunghi e semplici, monocolore, con un bordo di borchie che danno un tono più strong alla borsa, che di per sé mantiene le linee semplici delle originali shopper bag.

 

Ph: Valentino

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Yves Saint Laurent propone diversi modelli di Shopper, di classe e semplici, in lino per i periodi più caldi o monocromatiche e di pelle adatti a tutte le stagioni. Utilizzabili ogni occasione, si abbinano ad ogni outfit, sia per il giorno che per la sera.

 

Shopping Bag Teddy Saint Laurent
Ph: Yves Saint Laurent

Shopping Bag Saint laurent
Ph: Yves Saint Laurent

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Balenciaga ha sempre proposto borse dalle linee semplici mantenendo la sua intrinseca eleganza, e contrapponendo il bianco al nero. Ma questa volta ha voluto esagerare.

La borsa shopping North South è l’emblema del minimalismo. Rimandando alla forma delle shopper di carta dei negozi.

Ph: Balenciaga

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ph: Balenciaga

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Everyday, Balenciaga. Nella sua semplicità riconosciamo la perfezione. Logo sul fronte questa borsa è disponibile in tre formati di grandezza disponibile nei colori nero, bianco, blu e giallo.

 

I modelli e marchi che hanno voluto lanciare le loro versioni rivisitate di queste borse sono infiniti. Trovare la Shopping Bag adatta ai vostri gusti sarà molto facile da trovare. L’unico problema? È troppo difficile scegliere, sono tutte bellissime!