Storia di una Borsa da donna: la Chanel 2.55 (Febbraio, ’55)

Posted by: admin

novembre 14th, 2018 >> Blog borse donna

Nel lontano Febbraio del 1955 la celebre stilista di moda Coco Chanel fondatrice dell’omonima maison francese, rivoluzionò sotto tutti i punti di vista l’idea di borsetta da donna.

Coco Chanel
ph Velvetstyle

La donna degli anni ’50 era una donna lanciata verso la vita, verso l’indipendenza e l’emancipazione, moderna, dinamica ma attenta al suo aspetto e ai dettagli.

La borsa è sempre stato un accessorio molto utilizzato, comodo, necessario per ogni donna, per praticità ma anche per estetica.

Ma all’epoca, le borse non erano studiate in un’ottica ergonomica o funzionale, ma solo estetica.

Ecco l‘idea geniale: una borsa alla moda, di classe, con una sua personalità, che sostituisse le tanto diffuse ed eleganti pochette, ma che allo stesso tempo risultavano anche tanto scomode. Ed ecco la nascita della prima borsa a tracolla: la borsetta matelassè, la mitica Chanel 2.55.

ph. Catawiki

Con impuntura a rombi, ispirato alle giacche dei fantini, e una pratica tracolla in catena regolabile, la Chanel 2.55 fa il suo debutto in società, e anche con un immenso successo. Un successo così incredibile che questa borsa fu utilizzata da Jackie Kennedy e Jane Fonda.

Jackie Kennedy

I modelli di Chanel 2.55 venivano prodotti a Parigi. Si utilizzò inizialmente il jersey per la produzione, che venne in seguito sostituito dalla pelle di agnello, molto più morbida al tatto.

L’interno della borsa venne prodotto in pelle di vitello, molto più resistente, e di colore bordeaux.

Ogni minimo dettaglio della borsa è stato studiato con estrema attenzione e razionalità.

Ogni tasca della ha un nome e una precisa funzione, un fatto del tutto nuovo per l’epoca:

Pocket Value: la tasca con la chiusura nella parte superiore, ideata per tenere nascoste le cose da non vedere quando la borsa veniva aperta.

Poche sourire: la tasca esterna sul retro della borsa dalla forma ricurva.

Chanel 2.55

Per oltre 60 anni la Chanel 2.55 ha mantenuto il suo primato tra le It-Bag.

Borsa iconica, una must have, la borsa che segretamente tutte le donne desiderano, e non solo come accessorio, ma come simbolo di un’epoca che ha segnato decisamente la storia dell’indipendenza femminile, e un po’, è anche merito di questa borsetta!

Borse estive 2019: tra fiori e animali della Savana

Posted by: admin

novembre 8th, 2018 >> Blog borse donna

Alle Fashion Week di New York, Parigi e Milano sfilano in passerella i nuovi modelli di borse donna delle più grandi firme internazionali.

Cosa ci riserva il futuro?

Animalier, vintage, stile etnico, pvc e paglia. Chi più ne ha più ne metta!

Le proposte sono numerose, per il momento ci focalizziamo sulle fantasie che si riconfermano dall’anno scorso.

Partiamo dunque da tessuti animalier e dalle fantasie floreali che dominano le passerelle.

L’Animalier si riconferma per la prossima primavera 2019 donando al tuo look un tocco aggressive.

 

Longchamp punta tutto sul tessuto animalier arricchendolo di frange che danno un tocco western alla collezione.

Longchamp

 

Antonio Marras si ispira alla vita della principessa Romanework, raccontandoci la sua storia, e sfoggiando le sue borse in tessuti animalier.

Antonio Marras

 

Anche Ralph Lauren lascia intravedere un po’ di cavallino, e Michael Kors aggiunge qualche colore ai classici.

Ralph Lauren

 

Anche le fantasie floreali hanno il primato sulle passerelle delle fashion week mondiali.

 

Fendi utilizza il classico tessuto iconico arricchito e ravvivato di colore: fiori e pappagalli rossi donano romanticismo alla collezione.

Fendi

 

Versace e Dolce e Gabbana ripropongono il tema floreale giocando con la tridimensionalità: Versace propone fiori in rilievo e borse bauletto.  D&G va oltre la tridimensionalità, e la borsa prende la forma di un cestino di fiori.

Versace

D&G

Alexander McQueen gioca con le forme, e ripropone il tema floreale su pelle monocromatica.

Alexander McQueen

 

 

Anche Louis Vuitton partecipa al festival floreale, con la sua tracollina.

Louis Vuitton

Alviero Rodriguez: un brand creativo e accessibile a tutti

Posted by: admin

ottobre 29th, 2018 >> Blog borse donna

Alviero Rodriguez è uno dei giovani brand emergenti che seppur da meno di un anno sul mercato, ha già fatto parlare molto di sé.

Ha già partecipato a numerosi eventi per presentare le sue collezioni. Abbiamo visto le sue eclettiche borse a manifestazioni internazionali quali AltaRoma, Gaynor Fairweather Cup, e alla 75esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica a Venezia.

Questa sua ultima collezione si è ispirata all’unicità delle Holliwood Celebrities, dedicando loro una limited edition personalizzata, cucita sul carattere e sulla personalità delle attrici.

Attrice, attori e giornaliste italiani hanno sfilato sul Red Carpet veneziano sfoggiando con eleganza le borse di questo giovane stilista.

Ph: Alviero Rodriguez

Le sue linee, dagli zaini, alle tracolle fino alle pochette rispettano la semplicità, ma a dare colore e unicità alle sue creazioni è la grafica accattivante e creativa che si ispira non solo ad opere famose, ma anche ad attrici come Marilyn Monroe e pittrici come Frida Kahlo. Disegni abstract, Animals, Lettering, grafiche ispirate alle maioliche, collezioni ispirate alle stampe giapponesi… temi che riprendono gli aspetti del mondo che ci circonda, spesso reinterpretati che creano borse uniche e dal design esclusivo.

 

Ph: Alviero Rodriguez

Ph: Alviero Rodriguez

 

 

 

Il nuovo brand si è diffuso molto rapidamente, e risulta molto apprezzato sul web: a confermarlo i suoi numerosi follower sui principali social network, e i commenti positivi in merito ai suoi prodotti.

Non solo borse…

La collezione di Alviero Rodriguez non si limita solo alle borse e agli zaini, ma ha prodotto numerosi utili accessori, sempre coerenti con il suo stile.

Potrete trovare portafogli, smart case che uniscono il classico portafoglio a un utile porta smartphone, e una linea di scarpe. Non solo per le donne, ma anche per gli uomini che amano gli accessori unici e personalizzati.

Ph. Alviero Rodriguez

Ph: Alviero Rodriguez

 

A garantire il successo di questo giovane stilista, non è solo la sua arte, e la sua capacità di soddisfare i gusti del suo pubblico, ma anche i prezzi competitivi. E non solo, le sue collezioni sono ideate e prodotte esclusivamente in Italia.

Se anche voi volete un accessorio esclusivo, accattivante che dia un tocco di colore al vostro outfit, allora Alviero Rodriguez è adatto a voi.

Considerando la vasta scelta tra le numerose grafiche proposte, è impossibile non innamorarsi di questo giovane e promettente brand.

 

Ph: Alviero Rodriguez

Le borse ecochic di Silvia Massacesi

Posted by: admin

ottobre 18th, 2018 >> Blog borse donna

Una linea di borse che coniuga l’alta moda con la sostenibilità. La giovane designer Silvia Massacesi fonda il suo brand in collaborazione con Davide Mariani.

Creatività e qualità dell’artigianato Made in Italy danno vita a dei fantastici accessori che rispettano l’ambiente ma senza rinunciare all’estetica e alla funzionalità.

Ormai sono molti gli stilisti che in tutto il mondo si dedicano all’eco-sostenibilità, rispettando l’ambiente, evitando di inquinare e utilizzando solo materie prime naturali, in grado di rendere un prodotto l’unico del suo genere; ed è quello che ha fatto Silvia Massacesi.

Ph: Silvia Massacesi

 

Silvia crea il disegno, la forma degli oggetti, e ne sceglie i colori. Davide ha le idee più innovative per svilupparne la creazione, ricerca i materiale tecnologicamente più sviluppati e 100% naturali e riciclati, come il sughero e la cellulosa rigenerati, nel completo rispetto dell’ambiente.

L’etica di questo brand segue dei punti per lui fondamentali:

Produzione tutta italiana.

Attenzione alla qualità del prodotto.

Utilizzo di materiali naturali.

Studio accurato del design.

Il continuo studio ha portato alla creazione di borse resistenti, flessibili e impermeabili. Le Borse di Silvia Massacesi sono arricchite da moderni decori geometrici, sovrapposti e in contrasto a un altro strato di materiale colorato, creando un gioco tridimensionale.

La linea di borse “Borse d’autore” è basata sul crowdsourcing: il progetto fu condiviso in rete richiamando artisti e designer provenienti da ogni paese. Con la collaborazione di questi fantastici artisti, sono state create delle vere e proprie opere d’arte su borsa.

ph: Silvia Massacesi

Queste eco bags sono uniche e inimitabili. Sono eleganti e raffinate, pur utilizzando dei colori e delle forme contrastanti.

Ph: Silvia Massacesi

Freitag: le borse 100% in materiale riciclato

Posted by: admin

ottobre 12th, 2018 >> Blog borse donna

Le Freitag sono borse costruite con materiali 100% riciclati. Nascono da quest’idea, tutti pezzi unici: nessuna Freitag sarà mai uguale a un’altra Freitag.

Nell’ormai lontano 1993 due fratelli svizzeri, Markus e Daniel Freitag, graphic designer e display artist di professione, diedero una svolta alla loro vita con un’idea davvero geniale: perché non utilizzare vecchi teloni di camion, camere d’aria di biciclette e cinture di sicurezza per creare borse e zaini?

L’idea nacque dal traffico della tangenziale di Zurigo che scorreva sotto le finestre dei due fratelli.

E fu così l’inizio di un progetto geniale e fruttuoso.

Ph: Freitag

Attualmente queste fantastiche borse si possono trovare in 24 store Freitag e in oltre 400 rivenditori sparsi in tutto il mondo.

Queste borse hanno conquistato il pianeta! E non solo per il loro design accattivante e unico, per il fatto che sono ultra resistenti e impermeabili, ma anche per gli oltre 80 diversi modelli disponibili.

Sul sito di Freitag potrete trovare borse, zaini, portafogli, ma anche agende, beauty, porta pc e porta cellulari. E la gamma dei prodotti si è talmente ampliata fino ad arrivare all’abbigliamento.

Ph: Freitag

Tutti i loro prodotti vengono creati, tagliati e cuciti a mano, interamente a Zurigo, nella stessa fabbrica dove un tempo nacque l’idea.

Ma con il tempo la Freitag è giunta a una nuova svolta: con F-ABRIC dal 2014 le borse e l’abbigliamento vengono prodotti con una nuova materia prima, un tessuto ottenuto a partire da fibre vegetali, altamente resistente e biodegradabile. Questo nuovo tessuto è conforme alla classe di prodotti I dell’Oeko-Tex.

Ph: Freitag

Il design retrò-vintage degli zaini Eastpak firmati Raf Simons

Posted by: admin

settembre 29th, 2018 >> Blog borse donna

Un viaggio nello spazio degli anni ’60 con gli zaini Eastpak griffati Raf Simons

Per la settima volta, il designer belga più in voga del momento vincitore del premio CFDA for Womendwear Desiner of the Year, decide di collaborare con il marchio di zaini Eastpak leader dal 1982 per una nuova linea di zaini di lusso.

Ogni volta che Simons e Eastpak collaborano creano delle collezioni davvero uniche e dal design caratteristico e fashion. L’ultima collezione si ispirava al punk e al futurismo, con riferimenti al film di Blade Runner di Ridley Scott.

La collezione in edizione limitata per l’autunno/inverno 2018/19 vede diverse proposte di modelli, tutti caratterizzati dal design tipico di Simons ispirandosi, come riporta Eastpak, all’atmosfera retrò-vintage dei viaggi nello spazio degli anni ’60:

RS Classic: caratterizzato dalla struttura a pieghe e della tasca ad angolo oversize tipica di Simons, altri elementi richiamano lo stile del classico trench, come il materiale utilizzato.Lo zaino è dotato di una tasca interna per il laptop, le tracolle sono imbottite ed esternamente presenta tasche con chiusura a zip.

ph: Eastpak

RS Organized Sling: la monotracolla innovativa chiusa con un nodo caratterizza questo magnifico zaino. Anche questo modello nella parte superiore presenta la tasca con taglio ad angolo oversize che contiene un’ulteriore tasca con zip, e un’altra tasca interna.

ph: Eastpak

RS Sleek Sling: Uguale al modello precedente per la struttura, questo zaino ti seduce e conquista per il tessuto con l’esclusivo motivo a quadri di Simons.

ph: Eastpak

RS Coat Bag: il modello di punta di questa collezione sia per il costo che per il design, si presenta in versione total black o total red. Piccola tasca anteriore e cintura con bottoni, la tasca principale invisibile, è accessibile solo dalla parte posteriore.

ph: Eastpak

Raf Simons Female Black Refined: unico modello della collezione dedicato alle donne. Disponibile in rosso e in nero, il suo design si ispira alla gonna a pinces. Presenta uno scomparto principale con tasche laterali con chiusura a zip, schienale e tracolle imbottite per il massimo della comodità.

ph: Eastpak

Tendenza animalier per le borse dell’autunno 2018

Posted by: admin

settembre 25th, 2018 >> Blog borse donna

Il look di questo autunno si trasforma in una giungla urbana grazie alla moda animalier che viene proposta su abiti, accessori, borse e richiama il trend che ci riporta agli anni 80 tornando alla ribalta con le stampe leopardate, tigrate, zebrate, pitonate…

Naturalmente sono pattern che vengono rivisti e resi più contemporanei con l’obiettivo di realizzare look più attuali e casual.

La borsa animalier è ideale per aggiungere un tocco intrigante anche all’outfit più infomale e semplice senza cadere nell’eccesso. Ad esempio, scegliete un look total black o total white e aggiungete un tocco particolare con una borsa pitonata o leopardata, successo garantito!

Tra le borse più glam quelle maculate e in fantasia animalier risultano le più grintose e raffinate sia per i modelli più grandi e sia per quelle più bon ton come le tracolle e le pochette.

Anche il marsupio più sportivo diventa elegante, guardate quello di Zara!

Il marsupio animalier di Zara con anello dorato è un modello che potete portare anche come cintura. Ha una fascetta regolabile e una chiusura con cerniera.

La borsa a mano in gomma di Chiarini design con stampa leopardo e applicazione di strass colorati da tendenza, da portare anche con la tracolla.

O ancora la pochette rigida della stilista romana Benedetta Bruzziches, un vera opera d’arte.

 

Se poi sei una fan del black&white non puoi perderti la tracollina in pelle con pattern zebrato di Mango.

Be Mine: le borse eco-friendly

Posted by: admin

settembre 12th, 2018 >> Blog borse donna

Come nasce un brand o uno store online? Basta un po’ di creatività e il successo potrebbe arrivare per chiunque.

BeMine è un brand produttore di borse che utilizza materiali non inquinanti.

No alla pelle no ai derivati animali nei collanti o nei materiali di rinforzo.

La vera pelle, è risaputo, è uno dei materiali più inquinanti; il processo conciario, seppur antichissimo, non è più sostenibile soprattutto quando si parla di industrie.

La novità? Oltre a utilizzare la “finta pelle” impiega materiali ancora più eco friendly:

Sughero: 100% made in Italy. L’azienda marchigiana che lo produce ricava il sughero senza danneggiare la pianta, questa viene decorticata quando il sughero sta già staccandosi naturalmente dall’albero. Il materiale risultante può essere stampato ed è studiato appositamente per la pelletteria per cui è traspirante e impermeabile.

Pinatex: Una fibra realizzata dagli scarti del torsolo dell’ananas. Questo materiale è realizzato per l’80% da ananas e la restante parte da cellulosa che fa da legante.

I modelli principali sono tre:

Le Shower: borsa capiente ma non big, per evitarne la pesantezza. Possiede un’ampia tasca in modo da poter vederne tutto il contenuto, e una tasca esterna aperta. Chiusura con una pratica zip. Disponibile ovviamente la tracolla.

 

Un progetto studiato nel dettaglio, ogni modello ha un suo perchè.

 

La Pulp: borsa secchiello con tracolla. Disponibile nella versione classica, e in quella mini. Dotato di due tasche organizer interne, una chiusa e una aperta. Con le frange, con tessuti etnici o monocromatiche, ce ne sono per tutti i gusti.

 

Le Luigi:linea di pochette con tracolla. Non fatevi ingannare dalle dimensioni apparentemente ridotte. E’ un gioco di prospettiva e tridimensionalità. Tasca interna con zip e un’altra tasca esterna ricavata dal sovrapporsi dei due materiali. Modelli molto diversi tra loro, per soddisfare tutte le nostre esigenze. Pochette elegante ma capiente per le serate impegnative, borse più capienti e comodo anche da utilizzare a lavoro. Oltre però alla commistione di materiali particolari e differenti tra loro, a rendere speciale questo brand è la possibilità di dare sfogo alla vostra fantasia.  Troverete una sezione del sito dove sarà possibile personalizzare la vostra BeMine, per renderla unica e inimitabile.

Le stravaganti borse donna di Vendula

Posted by: admin

agosto 31st, 2018 >> Blog borse donna

Stanche delle solite borse viste e riviste? Siamo vanitose, e ci piace
attirare l’attenzione con un abito o un accessorio “diverso” e ancora non
visto. Distinguerci è bello, rispecchiando e rispettando la nostra
personalità.

Per tutte coloro che sono un po’ “sopra le righe”, o a cui piacerebbe avere
un accessorio “diverso” dalle altre. oggi presentiamo Vendula, un un brand
londinese divenuto in poco tempo molto famoso soprattutto online.

Nato nel 2003, dichiaratosi da sempre contrario agli accessori prodotti in
serie, Vendula propone creazioni sempre diverse, e sempre in grado di
sorprenderti.

Evocano il passato, sono borse “funky” che seguono le tendenze della moda
ma stravolgendole. Il design di queste borse è unico e davvero stravagante.
La bravura dei designers di questo brand è visibile nell’abilità di creare
borse sempre diverse: alcune si ispirano alle vetrine di negozi, altre sono
decorate con simpatici animali, altre ancora hanno la forma di una nave o
di libro, e perchè no, anche di un bicchiere per il caffè.

Non solo borse, ma anche portafogli, occhiali da sole, infradito e
portamonete, è inoltre possibile acquistare dei ciondoli da apporre sulle
borse, personalizzandole, venduti in cofanetti gli “Charm box Set”.

Ce ne sono di diversi tipi: monumenti, cani, gatti, bottiglie e uno
ispirato a Frida Kahlo.

Per tutte le creative c’è anche la possibilità di creare la propria borsa,
personalizzandola e adattandola al massimo alla propria personalità. Dal
modello, ai colori, alla stampe da applicare, e si può persino apporre la
propria firma sul retro della borsa.

La filosofia guida di questo brand è la distinzione e la creatività: la
volontà di volersi distinguere dalla massa, creando prodotti con materiali
provenienti da tutto il mondo. Le borse Vendula vogliono colpire, e
stimolare la domanda “ma dove l’hai comprato?”

E la ciliegina di questo giovane brand è che sono prodotti Vegan Approved.

Guardate il sito per vedere tutte le collezioni.

Le migliori borse portadocumenti per la donna in carriera

Posted by: admin

agosto 28th, 2018 >> Blog borse donna

Chi ha detto che non si può andare a lavoro con una borsa portadocumenti
di stile?

A tutte coloro a cui piace curare il proprio outfit nei minimi dettagli,
proponiamo una serie di borse portadocumenti o borse organizer da portare a
lavoro che daranno un tocco di classe al tuo stile.

La praticità delle borse portadocumenti non è l’unico fattore da tenere in
considerazione nella scelta della propria borsa da lavoro: la dimensione
della borsa è importante, capire la sua capienza effettiva; la comodità nel
portarla, deve quindi avere una tracolla o un manico molto robusto e non
troppo duro; l’organizzazione delle tasche, degli scompartimenti, e degli
spazi interni, per capire se effettivamente è in grado di rispecchiare la
nostra organizzazione delle cose e se ci permetterà di portare con noi
tutto ciò che ci serve.

Ma anche l’estetica è importante, considerato che 5 giorni su 7 dobbiamo
andare a lavorare.

Troviamo diversi modelli, da quelli completamente in pelle, a quelle di
tessuto, più sportivo, o che ci donano un tocco di classe, ma anche le
borse “transformers”, che cambiando l’allacciatura della tracolla si
trasforma in un comodo zaino.

Vediamone alcune:

Piquadro: da decenni produttrice di borse per il business, le loro borse si contraddistinguono per la funzionalità, l’eleganza, la qualità e l’originalità, rispecchiando appieno la tradizione dello stile italiano.

Samsonite: i 100 anni di esperienza nella produzione di valigie non è
l’unico vanto. L’azienda è riuscita ad ampliare il proprio ventaglio di
prodotti, sempre in modo coerente, funzionale, di alta qualità e dal design
unico.

 

Max e Co: a differenza degli altri marchi, Max e Co non nasce come produttrice di borse.
Brand italiano propone collezioni di capi e accessori
dal design unico e accattivante. La borsa cartella proposta di Max&Co è
una borsa organizer elegante e pratica, che fa la differenza.

EcoSusi: unico brand americano proposto, per le sue collezioni si ispira al
design moderno ma anche vintage, creando prodotti in vera pelle dal design
unico e particolare. Non propone solo borse a tracolla ma anche pratici e
spaziosi zaini.

Assolutamente da vedere!